Immagine di copertina

Bau 2019, Monaco

17 Gennaio 2019

Un grande inizio.

BAU 2019 si svolgerà su uno spazio espositivo di 200.000 m², e tra i grandi temi ci saranno l’architettura, i materiali e i sistemi per l’edilizia commerciale e residenziale, l’ interior design di edifici nuovi ed esistenti.

Per i serramenti a BAU 2019 si potrà rilevare come la digitalizzazione stia interessando sempre più i luoghi di lavoro e gli spazi privati. Ci saranno componenti intelligenti come porte per garage automatiche, porte d’ingresso, finestre e tapparelle e sistemi di schermatura solare in grado di migliorare l’efficienza energetica, il comfort e la sicurezza.

Assistiamo a una crescente domanda di nuovi sistemi di chiusura centralizzata, antifurti o messaggi di stato per apertura/chiusure delle finestre.

La necessaria tecnologia di azionamento, sensore e controllo è sempre più semplice ed economica, e il radiocomando consente anche un facile retrofitting negli edifici esistenti.

In questo contesto, l’applicazione di componenti intelligenti, azionamenti, sensori e sistemi di sicurezza sarà dimostrata sul modello di un ambiente di vita e di lavoro. In conformità con la Direttiva Macchine, specifici requisiti di sicurezza devono essere considerati nella pianificazione, nell’offerta e nella progettazione di componenti con azionamenti elettrici. Verranno inoltre affrontate le questioni relative alla resistenza ai furti, agli incidenti di incendio e fumo, al comportamento in caso di interruzione di corrente, uso improprio o procedure di uscita di emergenza: a tal fine, i principi normativi e legali nonché le nuove linee guida e le procedure di prova essere delineato. Oltre ai sistemi di protezione antifurto all’avanguardia e, in particolare, ai sistemi di accesso elettronico, i visitatori della BAU troveranno informazioni esaustive sulla tecnologia delle porte, sugli accessori, sulle serrature, sui cilindri e sugli accessori.